Post

NUOVE PROSPETTIVE PER UNA SCUOLA SARDA NON SRADICANTE, di Federico Francioni

La scuola nell'era della rivoluzione digitale – I Giganti di Monte Prama in Cina – Uno scontro tra fonti normative – Una scuola ufficiale estranea alla lingua, alla storia ed alla cultura di un popolo – Quali alternative? 

La scuola dell'isola nell'era della rivoluzione digitale. Secondo l'eminente farmacologo Gian Luigi Gessa, dell'Università di Cagliari, siamo ad un passo dalla “demenza digitale”, per l'uso incontrollato - ed apparentemente incontrollabile - di smartphone, tablet e quant'altro specialmente da parte delle nuove generazioni. In un certo qual modo, gli hanno fatto eco autorevoli neuroscienziati tedeschi, fra i quali, addirittura, c'è chi ha prospettato la possibilità - e la necessità - di un divieto pressoché assoluto, in certi contesti, verso l'uso di determinati strumenti: almeno fino ai 18 anni! In un incontro svoltosi a Sassari il 30 maggio presso il Liceo “Margherita di Castelvì” (organizzato anche dall'Associazione sassarese…

SA DIE DE SA SARDIGNA A SASSARI. UN CONTRIBUTO CONTRO LA DAMNATIO MEMORIAE DEI MARTIRI ANGIOYANI di Piero Atzori

CHENABURA PRO SU TEMPUS BENIDORE – FRIDAY FOR FUTURE – LA SARDEGNA NELLO SCIOPERO MONDIALE DEL 15 MARZO di Federico Francioni